Torna su
Shadow
Referti Online

Villa del Lido - Medical House

Shadow

Servizi alle Persone

Indietro

Chirurgia ambulatoriale - Chirurgia Vascolare

Dott. Cristiano Fantozzi

ll Chirurgo Vascolare è lo specialista che si occupa della diagnosi e del trattamento di tutte le malattie che nteressano i vasi arteriosi e venosi. Alla base della patologia vascolare arteriosa vi è l'aterosclerosi e tutti i distretti arteriosi possono esserne interessati, con manifestazioni di tipo restrittivo (stenosi/ostruzione) o dilatativo (ectasia/aneurisma).

Le arterie carotidi  sono le arterie responsabili della vascolarizzazione cerebrale e se interessate dal processo aterosclerotico possono essere causa di ictus o infarto cerebrale. L'ictus costituisce la terza causa di morte nei paesi occidentali e circa un terzo di tutti gli ictus sono causati dalla patologia carotidea.

L'aorta addominale è l'arteria dalla quale originano tutti i vasi che portano il sangue agli organi addominali. L'evoluzione naturale di un aneurisma dell'aorta addominale sottorenale è la rottura con una mortalità complessiva di circa l'80%. Nel 3.5% dei casi, ad un aneurisma dell'aorta addominale concomita un aneurisma dell'arteria femorale o poplitea.

Le arterie degli arti inferiori sono quelle più frequentemente colpite dalla patologia aterosclerotica con gravi conseguenze nella deambulazione e nello sviluppo di ulcere cutanee.

La patologia venosa si manifesta più frequentemente a livello delle vene superficiali degli arti inferiori con lo sviluppo delle varici (vene varicose) che possono essere complicate da flebiti superficiali e/o trombo-flebiti superficiali o trombosi venosa profonda.

L'obiettivo della chirurgia delle varici è la risoluzione delle varicosità degli arti a scopo sintomatologico, preventivo e terapeutivo delle complicanze.

Altri servizi correlati

Visite Specialistiche - Chirurgia Vascolare

ll Chirurgo Vascolare è lo specialista che si occupa della diagnosi e del trattamento di tutte le malattie che interessano i vasi arteriosi e venosi. Alla base della patologia vascolare arteriosa vi è l'aterosclerosi e tutti i distretti arteriosi possono esserne interessati, con manifestazioni di tipo restrittivo (stenosi/ostruzione) o dilatativo (ectasia/aneurisma).

Le arterie carotidi  sono le arterie responsabili della vascolarizzazione cerebrale e se interessate dal processo aterosclerotico possono essere causa di ictus o infarto cerebrale. L'ictus costituisce la terza causa di morte nei paesi occidentali e circa un terzo di tutti gli ictus sono causati dalla patologia carotidea.

L'aorta addominale è l'arteria dalla quale originano tutti i vasi che portano il sangue agli organi addominali. L'evoluzione naturale di un aneurisma dell'aorta addominale sottorenale è la rottura con una mortalità complessiva di circa l'80%. Nel 3.5% dei casi, ad un aneurisma dell'aorta addominale concomita un aneurisma dell'arteria femorale o poplitea.

Le arterie degli arti inferiori sono quelle più frequentemente colpite dalla patologia aterosclerotica con gravi conseguenze nella deambulazione e nello sviluppo di ulcere cutanee.

La patologia venosa si manifesta più frequentemente a livello delle vene superficiali degli arti inferiori con lo sviluppo delle varici (vene varicose) che possono essere complicate da flebiti superficiali e/o trombo-flebiti superficiali o trombosi venosa profonda.

L'obiettivo della chirurgia delle varici è la risoluzione delle varicosità degli arti a scopo sintomatologico, preventivo e terapeutivo delle complicanze.

  • VISITA CHIRURGICA VASCOLARE

    • P
Shadow
Shadow
Shadow